Iscrizione Newsletter Cerca i prodotti
Cacio Ercole Gran Riserva. Pecorino prodotto da La Quercia Srl Cacio Ercole Fasciera

Pecorino Gran Riserva Cacio Ercole

Il pecorino Gran Riserva Cacio Ercole è un formaggio dall'antica tradizione e dal gusto inconfondibile. Viene prodotto servendosi ancora di antiche fascere di legno di faggio, che gli conferiscono la tradizionale forma a goccia ed utilizza, come materia prima, latte ovino proveniente da aziende appositamente selezionate, ubicate nel territorio laziale. Il pecorino Gran Riserva Cacio Ercole subisce una stagionatura di almeno 6 mesi, necessari a che il prodotto acquisisca tutte le qualità organolettiche che lo caratterizzano. La pasta ha una consistenza friabile, di colore giallo paglierino tendente al bianco,dal sapore deciso e dal gusto piccante e caratteristico. E' senza conservanti.  

Il culto di Ercole

Il culto del Ercole nasce in Grecia e in Italia arriva attraverso la mediazione degli Etruschi, di cui si hanno le prime attestazioni. L’introduzione del culto a Roma, intorno al 600 a.C. è dovuto forse alla dinastia reale dei Tarquini di origine, appunto, etrusca. Le prime rappresentazioni conosciute risalgo al VI secolo a.C. mentre la prima iscrizione dedicatoria risale al V secolo a.C. e proveniente da Albano.  A Roma il culto di Ercole si lega al commercio diventandone il protettore, soprattutto  per quanto riguarda il commercio del bestiame. Anche l’aspetto militare si lega a questa divinità assumendo le funzioni Marte. Ma la funzione principale del dio è quella di protettore degli allevamenti, della transumanza e del commercio del bestiame, venerato in quelle aree  dove queste attività sono più importanti come nelle zone montuose del Lazio. Infatti il legame con la pastorizia fa si che si creino i presupposti per la costruzione di nuovi edifici templari, come il caso della Vale del Salto dove sono testimoniati molti templi dedicati ad Ercole, ad esempio nell’altipiano del Rascino in cui i greggi venivano portati stagionalmente è attestato questo culto, attraverso il ritrovamento di resti murari. A Tivoli il santuario a lui dedicato venne eretto in un punto strategico a protezione della via Tiburtina, che qui passava, per raggiungere le vie di transumanza verso i pascoli d’altura dell’Abruzzo e delle montagne laziali.


Prodotto: Formaggio di pecora stagionato
Zona di produzione: Regione Lazio
Ingredienti: Latte ovino intero pastorizzato, caglio, sale e fermenti lattici.
Aspetto esterno: Crosta liscia prodotto con fascera di legno di faggio che le dona la particolare forma ovoidale.
Caratteristiche organolettiche: Formaggio a pasta cotta, dalla consistenza friabile, di colore giallo paglierino tendente al bianco, dal sapore deciso e dal gusto piccante e caratteristico.
Stagionatura e/o Conservazione: Stagionatura: maturazione minima sei mesi. Conservazione: conservare in luogo fresco e asciutto, non a contatto con altri alimenti che potrebbero variarne le caratteristiche ed il sapore.
Scadenza Tmc: Tmc 18 mesi
Pezzatura: Forma ovoidale con scalzo dritto. Da Kg 2,600; Kg 4,500; Kg 12,000
Confezionamento e Pezzatura: In cartoni da: -Kg 2,700 n. 6 pz - Kg 4,500 n. 4 pz - Kg 13,000 n. 1 pz
CONSIGLIA
Richiesta info
Inserisci la somma 7 + 8 =